L'Istituto di Antropologia, in collaborazione con l'Università Cattolica di Milano e le Associazioni dei genitori separati, promuove una ricerca sulla situazione delle famiglie separate in Italia. Separazioni e divorzi rappresentano una vera e propria emergenza sociale con sofferenze e difficoltà che si allargano a centri concentrici dalla famiglia ferita - con conseguenze spesso pesantissime per i figli - all'intero corpo della società. Come può essere affrontata questa emergenza? Quali risorse mettere in campo per sostenere e accompagnare i genitori separati? Come individuare e risolvere i problemi che madri e padri soli devono affrontare nel loro compito educativo? Come valorizzare e promuovere la reti di auto-aiuto create dalle associazioni di separati? A queste e altre domande tenta di rispondere la ricerca avviata dall'Istituto di Antropologia.

Per la prima volta in Italia il problema viene indagato a partire da un questionario on-line che prende in esame: il quadro socio-economico e strutturale delle famiglie separate; le relazioni con le Associazioni di appartenenza e con le reti formali e informali; la conoscenza e l'utilizzo di servizi durante e dopo la separazione; gli indicatori di benessere; la relazione con l’ex-coniuge; il benessere dei figli e le qualità del rapporto; la capacità dei genitori separati di riuscire a svolgere al meglio la funzione genitoriale e i compiti educativi e di trasmissione del patrimonio (materiale e morale) ad essa connessa.

25 SETTEMBRE 2014 - "GENITORI SEPARATI IN ITALIA. DOSSIER 2014: PROBLEMI, METODI E OBIETTIVI"

 

Scarica il Programma

 

Conferenza4 Conferenza2 Conferenza3